COPPA, CITTA' DI VIGEVANO IN TRASFERTA

dalla Provincia Pavese del 26 agosto 2018

Debutto in trasferta in Coppa Italia di Eccellenza questo pomeriggio alle ore 17 per il Città di Vigevano. Avvicinamento al via della prossima stagione che è stato finora positivo per il Città di Vigevano che arriva da tre vittorie negli ultimi test: 3-0 con il Mortara, 3-2 sul Como, in attesa dell'esito del ricorso per essere ammesso in C, e 5-1 al Garlasco. Oggi test interessante, quindi, per misurarsi contro una pari categoria nella gara di Oggiono contro il Nibbionoggiono.

E.V.

________________________________________________________________________________________________________

SUBITO DUE BIG MATCH PER IL CITTA' DI VIGEVANO

Pubblicato il calendario del girone A del campionato di Eccellenza Lombardia

dall' Informatore Vigevanese del 23 agosto 2018

È stato reso noto oggi il calendario del girone A del campionato di Eccellenza Lombardia che vedrà impegnate le formazioni del Città di Vigevano e del Ferrera Erbognone. I ducali esordiranno tra le mura amiche ospitando il Busto 81 una delle formazioni accreditatate alla vittoria finale. Alla seconda giornata trasferta a Varese contro un’altra delle big. Alla quarta giornata derby in trasferta contro l’Accademia Pavese. L’altro derby con il Ferrera degli ex Pisani, Anelli, Trabace, De Spa e Khudy è in calendario il 18 novembre a Ferrera. Il match contro la Varesina è in calendario il 21 ottobre in trasferta. Sempre in trasferta il 2 dicembre a Legnano contro la corazzata lilla.

Mario Pacali

________________________________________________________________________________________________________

POLIZZOTTO RITROVA VIGEVANO

«Partiamo per la salvezza ma daremo fastidio alle big»
Il ducali si considerano un outsider ambizioso nel torneo d'Eccellenza
Il bomber Chiaia e il portiere Amadori sono ottimisti per la stagione

dalla Provincia Pavese del 13 agosto 2018

Dare fastidio alle big dell'Eccellenza per riportare il nome di Vigevano in alto. La bandiera del fu Vigevano Alessandro Polizzotto dopo sei giorni di doppie sedute d'allenamento ha già chiare le idee. Il test di Pavia è stato il primo banco di prova della seconda esperienza, dopo quella fugace della scorsa stagione, di Polizzotto sulla panchina vigevanese. «Ma mettiamo subito le cose in chiaro, partiamo per la salvezza - analizza Polizzotto nel post partita -. Sicuramente il direttore sportivo Pietro Cordio ha lavorato bene quest'estate portando giocatori importanti al Città di Vigevano. Però ci sono squadre più attrezzate di noi. Il girone, anche se potrebbe cambiare, assomiglia molto ad una serie D visto che ci sono piazze importanti come Legnano e Varese. Noi vogliamo poter dar fastidio a tutte sul campo». I ducali hanno fatto vedere buone cose nel primo tempo quando Polizzotto ha schierato la possibile formazione titolare, con l'esperto stoccatore d'area Chiaia al centro del tridente offensivo. «Ma quelli che hanno iniziato sono semplicemente i giocatori più esperti ed anziani, tutta la rosa è formata da titolari - taglia corto il tecnico vigevanese -. Sul mercato, per ora, non penso ci saranno altri innesti. Cordio ha già allestito una rosa all'altezza. Vedremo più avanti». I prossimi test per la formazione ducale saranno il 19 ed il 22, all'Antona di Vigevano, contro Mortara e Garlasco entrambe formazioni di Prima Categoria. Il 26 poi debutto in coppa Italia d'Eccellenza in casa dell'Oggiono. A segnare il primo gol stagionale, dopo pochi minuti di gioco, è stato il marcantonio Luca Chiaia, 37 anni ed una vita a suon di gol tra serie D, Eccellenza e Promozione. «È ancora presto per esprimere un giudizio sul valore della squadra, di certo la società è seria ed ha lavorato per permetterci di fare un buon campionato» spiega Chiaia. Insomma obiettivo doppia cifra (alla domanda i dirigenti del Città di Vigevano fanno tutti gli scongiuri del caso) per Chiaia? «Sono un attaccante, sono venuto al Città di Vigevano per segnare - risponde il frustatore d'area dei ducali -. Quindi penso che un bottino di gol in doppia cifra sia auspicabile. Ma se non ci arrivo, beh vorrà dire che ho fatto tanti assist». «Ho scelto il Città di Vigevano dopo l'esperienza al Gaggiano perchè ho trovato una società ambiziosa, con le idee chiare e che non ci sta facendo mancare nulla - aggiunge il nuovo portiere biancoceleste Davide Amadori, 26enne che ha giocato anche in serie C con l'Albinoleffe -. Vogliamo toglierci delle soddisfazioni. Andremo a giocare anche in campi storici ed importanti come Varese e Legnano, ma questo non mi crea particolari apprensioni».

Sandro Barberis

________________________________________________________________________________________________________

IL PAVIA VINCE IN CASA, IL CITTA' DI VIGEVANO VENDE CARA LA PELLE

dalla Provincia Pavese del 13 agosto 2018

Gli ospiti gelano gli azzurri dopo 4'. Mangiarotti riporta il pareggio nella ripresa.Il centrale Ceccacci chiude i conti. Ma fino alla fine il risultato è in bilico

dalla Provincia Pavese del 13 agosto

Test numero tre, vittoria numero due. Il Pavia al Fortunati supera il Città di Vigevano per 2-1. Qualche spunto positivo, qualche limite nell'approccio alla partita, ma nel complesso una squadra in crescita. Per quello che valgono le amichevoli pre-campionato.In compenso il Pavia ha qualche giorno in più per prepararsi a dovere, visto che salta il turno di domenica prossima (19 agosto) di Coppa Italia e sfiderà la vincente tra OltreVoghe e Fanfulla il 26 (comunque in trasferta.Una prima conferma. De Toni in campo con la fascia di capitano. Scelto per esperienza (è l'unico reduce dalla sfortunata stagione cinese che portò al fallimento), moderato e molto ascoltato in spogliatoio. Davanti a De Toni, mister D'Amico schiera la linea a quattro con Maretti-Scognamiglio-Ceccacci-Lorusso. Per quest'ultimo è un debutto dal 1'. Il tecnico argentino a dovuto rinunciare a Vernocchi infortunato. E probabilmente dev'essersene dispiaciuto. Davanti alla difesa parte titolare Troiano, con Trajkovic sulla sinistra e Duca a destra. Davanti il tridente Mangiarotti-Balla-Franchini.Fischio d'inizio su un bel campo con una temperatura accettabilissima per essere il 12 agosto. Gli ospiti del Città di Vigevano sono belli carichi . Il Pavia meno. E al 4' i ducali gelano i circa duecento tifosi azzurri sfruttando una palla sporca davanti alla difesa. Assist di Dalia, rete dell'esperto Chiaia.Il Pavia prova a impostare una manovra che fatica un po'. D'Amico alza la voce chiamando gli schemi. Solo al 16' si vede un bel movimento: lancio da metà campo di Mangiarotti per Franchini al vertice dell'area, stop di petto per Balla che non riesce a chiudere lo schema. Partita spezzettata e anche un po' nervosa. Battibecco De Toni-Chiaia. Al 25' un nuovo flash: Mangiarotti-Franchini-Balla costringono il portiere ducale Amadori a uscire. Balla è comunque il più mobile in questa fase. Il Città di Vigevano ruba palla a centro campo e al 37' vanno vicini al raddoppio. Ma il primo tempo si chiude con i ducali in debito d'ossigeno. Bell'assist di Trajkovic sulla testa si Balla.Nella ripresa il mister del Pavia aspetta a fare la rivoluzione in campo, sostituisce solo Lorusso (troppo lento). Polizzotto cambia più di mezza squadra. Gli azzurri ripartono con una linea difensiva a tre, con Trajkovic e Balla alle estremità. È un esperimento, ma funziona. Il serbo e l'albanese sono lucidi e pimpanti. Entra Enock Barwuah a integrare la linea offensiva. La musica cambia. Al 2' sgroppata di Duca sulla sinistra, palla in area per Mangiarotti. I vigevanesi si salvano. Un minuto dopo sponda di Enock di petto dal limite, palla a Duca che calcia è colpisce il palo alla destra del portiere. Il Pavia si scopre un po', ma fioccano le occasioni per il Pavia.Su calcio d'angolo Ceccacci colpisce bene: il centrale ha senso della posizione. Mangiarotti insiste. Il Città di Vigevano risponde con Dioh. Il camerunense che viene dal vivaio è forse il migliore dei biancocelesti.Ma è il momento miglior e del Pavia che riesce ad allargare il gioco. E un bello scambio Balla-Mangiarotti propizia il pareggio che arriva al 17'. Christian si beve il portiere con un pallonetto morbido e poi la mette nel sacco.Cominciano i cambi nel Pavia: fuori i titolari, dentro giovani e recuperati. Prova una conclusione il giovane Vernaci (classe 99). Al 23', su una palla inattiva, il Pavia va in vantaggio. Assist di Trajkovic e Ceccacci chiude di piatto sul secondo palo. È il 2-1 che resta invariato fino al doppio fischio finale.A parte un'occasione d'oro proprio allo scadere per i vigevanesi, il Pavia sfiora due volte di prendere il largo con Enock. Il muscolare fratello di Balotelli spizza di testa in due occasioni. Ieri aveva un problema muscolare. Si rifarà.

CARLO E. GARIBOLDI

________________________________________________________________________________________________________

IL CITTA' DI VIGEVANO CON FIDUCIA

dalla Provincia Pavese del 9 agosto 2018

«Squadra competitiva»
Dopo la complicata stagione scorsa la società ha lavorato molto sul mercato
Polizzotto: «Costruito un buon gruppo nonostante i limiti imposti dal budget»

Il Città di Vigevano riparte e questa volta non vuole accontentarsi. Archiviata la tribolata scorsa stagione, condita da tanti problemi tecnici e societari, ma conclusa comunque con una salvezza conquistata ai play out di Eccellenza, la formazione biancoceleste si è ritrovata al centro sportivo Antona per il raduno e l'inizio della preparazione pre campionato agli ordini di mister Alessandro Polizzotto. In estate la società del presidente Mascherpa ha lavorato molto sul mercato e il direttore sportivo Piero Cordio ha allestito una squadra capace di disputare un buon campionato. Un mercato eterogeneo e completo, nel quale sono arrivati giocatori di esperienza - su tutti il forte attaccante ex Brugherio e Gaggiano Luca Chiaia - e tanti giovani, di cui alcuni promossi dalla squadra juniores che lo scorso anno ha ottenuto la promozione nel campionato di fascia A. TANTI VOLTI NUOVI Il gruppo si è ritrovato agli ordini del tecnico Alessandro Polizzotto. «In questi primi giorni di preparazione stiamo facendo un lavoro classico a livello tecnico e tattico - spiega l'allenatore del Città di Vigevano, la bandiera biancoceleste Alessandro Polizzotto - è un gruppo con tanti volti nuovi e sarà fondamentale lavorare tanto e bene in questa fase per creare un gruppo. Ci vorranno almeno dieci giorni per avere le prime impressioni». Ma le sensazioni sul campo sintetico del centro sportivo Antona sono buone. «Vedo tanto entusiasmo e voglia di fare bene - sottolinea Polizzotto - i ragazzi più giovani hanno bisogno di più tempo ed è normale che facciano più fatica all'inizio, ma sono convinto che gli elementi di maggiore esperienza sapranno metterla a disposizione dei più giovani e tutti potranno crescere e migliorare».SI RIPARTE QUASI DA ZEROPer il Città di Vigevano la stagione che sta muovendo i primi passi rappresenta quasi l'anno zero. La società del presidente Mascherpa, dopo la promozione ottenuta dalla Promozione all'Eccellenza nella stagione 2016-2017, ha avuto tanti problemi la scorsa stagione, con la squadra rivoluzionata a dicembre e la salvezza conquistata sul filo di lana. Poi, sul finire della passata stagione, la società si è rinforzata con l'arrivo di nuovi dirigenti - il direttore sportivo Piero Cordio e il direttore generale Davide Speciale - e ora sta lavorando per crescere. «La società è stata brava a creare una squadra di buon livello, pur mantenendosi nei limite imposti dal budget - conclude Polizzotto - ringrazio la dirigenza perché, facendo sacrifici, ha lavorato bene sul mercato. Sarà un campionato difficile, ma sono convinto che questo gruppo abbiamo tutte le carte in regola per fare bene».Il Città di Vigevano non ha ancora obiettivi fissati, ma sta lavorando per disputare una stagione di buon livello: la speranza è anche quella di aumentare il proprio seguito di tifosi. Dall'autunno la squadra tornerà a disputare le partite casalinghe allo stadio Dante Merlo di Vigevano, dove la formazione di mister Alessandro Polizzotto farà il proprio ingresso in autunno, appena i lavori di manutenzione si saranno conclusi.

ALBERTO COLLI FRANZONE

________________________________________________________________________________________________________

SI COMINCIA !

dalla Provincia Pavese del 6 agosto 2018

Comincia ufficialmente questa mattina l'avventura del Città di Vigevano: alle 9.30 al centro sportivo Antona infatti la squadra vigevanese si radunerà agli ordini di mister Alessandro Polizzotto per l'inizio della preparazione in vista dei primi impegni ufficiali, in programma dopo Ferragosto, tra Coppa Italia e campionato di Eccellenza. Il direttore sportivo ducale Piero Cordio ha completato la rosa e ora sarà il tecnico Polizzotto a lavorare sul campo per far crescere un gruppo che parte con buone ambizioni in questa stagione.Il primo impegno ufficiale è in programma domenica 26 agosto quando la squadra andrà in trasferta ad Oggiono, in provincia di Lecco, contro il Nibionno Oggiono. A settembre invece è in calendario l'esordio nella nuova stagione del campionato di Eccellenza.

________________________________________________________________________________________________________

IL CITTA' DI VIGEVANO VUOLE FARE MEGLIO

Presentato il nuovo organico della società biancoceleste
«Completo in tutti i reparti, ora ci aspettiamo tanto»
La salvezza non basta

dalla Provincia Pavese del 2 agosto 2018

Il Città di Vigevano riparte e si affaccia alla nuova stagione di Eccellenza con l'obiettivo di disputare un buon campionato. Martedì sera è stata ufficialmente presentata la nuova rosa della squadra ducale, composta da diversi nuovi acquisti di livello a cui sono state aggiunte le conferme dei giocatori migliori della rosa dello scorso anno e la promozione nella squadra maggiore dei talenti più interessanti della juniores che lo scorso anno ha ottenuto la promozione al campionato regionale fascia A. fiducia a polizzottoIl Città di Vigevano riparte a fari spenti, ma l'obiettivo dichiarato è comunque quello di migliorare sensibilmente i risultati dello scorso anno, quando la salvezza è arrivata solo ai play out, nel derby salvezza contro il Lomellina. «E' una rosa completa in tutti i reparti - spiega il direttore generale Davide Speciale - Vogliamo fare calcio seriamente e pretendiamo tanto dai ragazzi che compongono la rosa. Abbiamo deciso di confermare in panchina Alessandro Polizzotto che ha qualità tecniche importante e ha nelle vene sangue biancoceleste, vista la sua grande militanza a Vigevano da giocatore prima ed ora da allenatore». «Il nostro primo obiettivo è fare meglio dello scorso anno - sottolinea il ds Bruno Irilli - stiamo con i piedi per terra, ma ci sono le basi per fare bene e continuare a crescere anche nelle prossime stagioni».la rosaEcco la rosa del Città di Vigevano per la prossima stagione di Eccellenza. Portieri: Davide Amadori (dall'Accademia Gaggiano), Riccardo Bognetti (svincolato). Difensori: Emanuele Bonvini (confermato), Christian Bossi (dal Ferrera), Matteo Cudicini (confermato), Simone Lagonigro (Confermato), Samuele Lombardo (promosso dalla Juniores), Edoardo Olivati (dall'Assago), Matteo Procopio (dal Ferrera). Centrocampisti: Leonardo Casula (dal Lomellina), Nicolò Colombo (promosso dalla Juniores), Eugenio Dalia (confermato), Gaspar Felix Lezcano (dal Brown de Adroguè), Samuel Ragusa (confermato), Badara Sarr (dal Noisy Le Sec), Luca Sidonio (confermato), Matteo Zampiero (promosso dalla juniores). Attaccante: Francesco Brasca (promosso dalla juniores), Luca Chiaia (dal Brugherio), Ekwalla Dioh (confermato), Alessandro Nobile (promosso dalla juniores), Ivan Manuel Regner (dal San Martino Burzaco).

ALBERTO COLLI FRANZONE

________________________________________________________________________________________________________

IL CITTA' di VIGEVANO PROVA A RIPARTIRE

dalla Provincia Pavese del 16 luglio 2018

Il nuovo Città di Vigevano sta prendendo forma e la squadra allestita dal direttore sportivo Piero Cordio è ormai quasi al completo. L'ultimo giocatore, in ordine di tempo, ad avere sposato il progetto ducale è Badara Sarr, giovane mezz'ala classe 1996 che andrà ad inserirsi nello scacchiere tattico della squadra di mister Alessandro Polizzotto. Per lui una esperienza in serie D ad Acqui Terme, in provincia di Alessandria ed ora la decisione di dare il via all'avventura vigevanese.Per il Città di Vigevano - che in questa estate si è ricostruito dopo la salvezza ottenuta ai playout nella scorsa stagione - la nuova stagione dovrà portare un miglioramento deciso rispetto allo scorso anno quando, dopo un buon girone di andata, la società ducale aveva avuto problemi economici ed aveva stravolto la squadra a dicembre, puntando sui giovani e vedendosi costretta a smantellare il gruppo con cui aveva cominciato la stagione. mercato chiuso«Salvo occasioni di mercato che si dovessero presentare il nostro mercato è chiuso - spiega il direttore sportivo Piero Cordio -. Abbiamo costruito una buona squadra, poi vedremo quali saranno i primi responsi del campo».Per il Città di Vigevano è stata una estate importante: sono stati confermati in rosa diversi giovani che avevano fatto bene nella scorsa stagione in una fase di grande emergenza e sono stati scelti rinforzi di qualità, giocatori di categoria ed in alcuni casi cavalli di ritorno. La caccia al bomber, dopo i sogni di inizio estate legati a Berberi che alla fine ha lasciato il Busto per accasarsi al Legnano, si è risolta con l'ingaggio di Luca Chiaia, giocatore per diverse stagioni al Gaggiano. obiettivo salvezza«L'obiettivo di partenza è quello di una salvezza tranquilla - sottolinea il direttore sportivo Piero Cordio -. Senza dubbio vogliamo migliorare quanto fatto lo scorso anno e mantenere la categoria con meno patemi».Una partenza a fari spenti per la squadra vigevanese che però vuole crescere e ritagliarsi uno spazio interessante nella prossima stagione di Eccellenza.

ALBERTO COLLI FRANZONE BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

________________________________________________________________________________________________________

NON SI FERMA IL MERCATO DEL CITTA' di VIGEVANO

dal sito tuttocampo.it

La formazione biancoazzurra pesca dall 'Assago per rinforzare il proprio reparto arretrato, arriva dall'Assago Edoardo Olivati promettente difensore classe 1999. Il Città di Vigevano continua la sua opera di rafforzamento investendo anche su giovani di grande livello.

________________________________________________________________________________________________________

CITTA' di VIGEVANO, TANTE LE CONFERME E SEI NUOVI ACQUISTI PER VOLARE IN ALTO

Dopo la salvezza conquistata solo ai play out nello scorso campionato, la squadra affidata a mister Polizzotto sarà più ambiziosa

dalla Provincia Pavese del 5 luglio 2018

Archiviata la salvezza conquistata solo ai playout nell'ultimo campionato di Eccellenza, il Città di Vigevano sta allestendo una squadra con l'obiettivo di puntare in alto. La dirigenza ducale infatti ha quasi completato la rosa che, agli ordini di mister Alessandro Polizzotto, disputerà nella prossima stagione il massimo campionato regionale ed ha operato acquisti importanti da aggiungere ai giocatori confermati dalla passata stagione ed ad alcuni giovani della juniores che sono stati promossi in prima squadra.

LA ROSA, LE CONFERME

Partendo dalla rosa che ha conquistato la salvezza nel playout contro il Lomellina, la società vigevanese ha confermato Emanuele Bonvini, Francesco Disarò, Luca Sidonio, Samuel Ragusa e Simone Lagonigro a cui si aggiungeranno i giovani Matteo Zampiero, Nicolò Colombo, Francesco Brasca, Samuele Lombardo, Alessandro Nobile ed Ekwalla Dioh che arrivano dalla juniores e sono stati promossi in pianta stabile in prima squadra.

I NUOVI ACQUISTI

Sono invece sei, per il momento, i nuovi acquisti. Si tratta di Davide Amadori, portiere di 25 anni già visto all'opera con le maglie di Albinoleffe, Sondrio ed Accademia Gaggiano. Da segnalare il ritorno dal prestito di Christian Bossi (dal Ferrera), sempre dalla squadra erbognina tornerà in biancoceleste anche Matteo Procopio. Dal Lomellina arriva invece il vigevanese Leonardo Casula. Due gli italo-argentini chiamati a vestire il biancoceleste: il centrocampista Gaspar Felix Lezcano, che ha giocato in serie D in Italia e in serie B in Argentina, e l'esterno sinistro d'attacco Franco Ruibal, nello scorso anno protagonista di una stagione molto positiva con la Civitanovese dove ha messo a segno 17 reti. In attacco insieme a lui ci sarà anche l'esperto Luca Chiaia, forte attaccante che lo scorso anno scorso ha giocato a Gaggiano e Brugherio».

ALBERTO COLLI FRANZONE

________________________________________________________________________________________________________

UN ALTRO ARGENTINO PER IL CITTA' di VIGEVANO

Si tratta dell'esterno di attacco Ruibal. Intanto la società diffonde il video del centrocampista Lezcano

dal sito inforete.it del 3 luglio 2018

Cominciano a delinearsi le operazioni di mercato del Città di Vigevano, chiamato a disputare dal 9 settembre il campionato d’Eccellenza dopo la salvezza ai play-out dello scorso maggio. I confermati sono Emanuele Bonvini, Francesco Disarò, Luca Sidonio, Samuel Ragusa, Simone Lagonigro a cui si aggiungeranno i giovani Matteo Zampiero, Nicolò Colombo, Francesco Brasca, Samuele Lombardo, Alessandro Nobile ed Ekwalla Dioh che arrivano dalla juniores. «Del gruppo farà parte anche Matteo Cudicini – dice il direttore sportivo Pietro Cordio – che sta recuperando dopo l’infortunio». Sei, per il momento, i nuovi acquisti. Si tratta di Davide Amadori, portiere di 25 anni già visto all’opera con la maglia di Albinoleffe, Sondrio e Accademia Gaggiano. Da segnalare il ritorno dal prestito di Christian Bossi (dal Ferrera), sempre dalla squadra lomellina rivestirà la maglia del Città di Vigevano anche Matteo Procopio. Dalla Lomellina arriva invece il vigevanese Leonardo Casula. Due gli italo-argentini chiamati a vestire il biancoceleste: il centrocampista Gaspar Felix Lezcano, che ha giocato in serie D in Italia e in serie B in Argentina, e l’esterno sinistro d’attacco Franco Ruibal , l’anno scorso artefice della promozione della Civitanovese con 17 reti. Davanti con lui ci sarà anche l’esperto Luca Chiaia, l’anno scorso tra Gaggiano e Brugherio. «Stiamo cercando un esterno basso del 1999 – conclude Cordio – e un portiere giovane. Daremo Colombo in prestito e dovremo aspettare Bognetti: fino ad oggi non abbiamo trovato niente che ci soddisfi. Il difensore Nicolò Mura, con cui avevamo già raggiunto un accordo, ha preferito accasarsi altrove per motivi lavorativi». Nel frattempo la società ha diffuso il video del centrocampista Lezcano

Edoardo Perrotti

________________________________________________________________________________________________________

CITTA' di VIGEVANO - VIGEVANO 1921
UNO STADIO (il Dante Merlo) PER DUE

Lo storico impianto di viale Montegrappa ospiterà le partite di entrambe. Una squadra giocherà in Eccellenza, l'altra in Prima ma tra le società c'è rivalità

dalla Provincia Pavese del 2 luglio 2018

La prossima stagione sarà quella del ritorno del campionato di Eccellenza allo stadio Dante Merlo di Vigevano: lo storico impianto di viale Montegrappa infatti nel prossimo campionato ospiterà le gare casalinghe del Città di Vigevano, formazione che disputa il massimo campionato regionale, ma continuerà a giocarci anche il Vigevano 1921, la squadra nata nel 2016 e neopromossa in Prima categoria dopo il secondo posto in campionato e la cavalcata nei playoff di Seconda categoria. sarà il campo dei team ducaliUna convivenza possibile, ma che sta creando qualche dissapore e problematica relativa all'utilizzo dei campi sportivi della città da parte delle due squadre vigevanesi. Il Vigevano 1921 infatti nell'ultima stagione ha svolto gran parte della propria attività allo stadio Merlo dove hanno giocato anche le squadre giovanili, ma adesso l'arrivo allo stadio di via Montegrappa del Città di Vigevano - che nelle ultime stagioni giocava al centro sportivo Antona - costringerà la società del presidente Francesco Bertucci a trovare soluzioni alternative per allenamenti e partite. A oggi al Merlo dovrebbero giocare le due squadre senior - Città di Vigevano in Eccellenza e Vigevano 1921 in Prima categoria - e la juniores del Vigevano 1921 che disputa il campionato regionale di fascia B. «Per quanto riguarda l'attività giovanile dagli Allievi in giù abbiamo individuato il campo sportivo dell'istituto Negrone di Corso Milano - spiega il direttore sportivo del Vigevano 1921 Sandro Torti - Abbiamo già parlato con la curia di Vigevano che ci ha dato la disponibilità: al Negrone dovrebbe allenarsi anche la nostra squadra Juniores, mentre resta il problema del campo sul quale far allenare la prima squadra per il quale stiamo cercando una soluzione». Il Vigevano 1921 avrebbe quindi aperto un dialogo con il Città di Vigevano per affittare per alcune ore alla settimana uno dei campi in dotazione alla squadra del presidente Mascherpa - il centro sportivo Antona e il Masera, entrambi in erba sintetica - per far svolgere gli allenamenti della prima squadra. Per il momento il Città di Vigevano avrebbe risposto picche. la rivalità tra le due società«Non avendo campi di proprietà abbiamo bisogno di trovare una soluzione, anche pagando un affitto come abbiamo fatto nelle ultime stagioni allo stadio Merlo - sottolinea ancora Torti -. Spero che al di là delle rivalità sportive alla fine possa prevalere il buonsenso». La questione dello stadio Dante Merlo è intricata: lo storico teatro calcistico di Vigevano - che negli anni ha ospitato le più belle pagine del calcio vigevanese - è di proprietà del Comune ed è in gestione al Pool Vigevano Sport. Il manto erboso negli anni si è deteriorato, motivo per cui è stato dato il via ai lavori di sistemazione del fondo che partiranno nei prossimi giorni e dureranno probabilmente fino a inizio ottobre. fondo erboso da rifareNelle prime partite della nuova stagione sportiva dunque Città di Vigevano e Vigevano 1921 dovranno trovare una soluzione alternativa per disputare le gare casalinghe. Poi, una volta conclusi i lavori, entrambe le squadre torneranno a giocare sul palcoscenico più prestigioso.

ALBERTO COLLI FRANZONE BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

________________________________________________________________________________________________________

CITTA' DI VIGEVANO FA LE COSE PER BENE

Arrivano un attaccante e un portiere
Per la società ducale è sfumato il sogno Oltjan Berberi
Il giocatore ha infatti deciso di indossare anche la prossima stagione la casacca del Busto 81

dalla Provincia Pavese del 29 giugno 2018

Il Città di Vigevano è ambizioso in vista del prossimo campionato di Eccellenza e piazza i primi colpi: il più altisonante è senza dubbio l'ingaggio del forte attaccante classe 1981 Luca Chiaia. Il giocatore, 37 anni da compiere il 14 luglio, è stato protagonista per molti anni in serie D con le maglie di Folgore Caratese, Olginatese, Renate, Merate e Solbiatese, ma ha avuto anche esperienze in Eccellenza ed è reduce da tre stagioni vissute con la maglia del Gaggiano e della Frog Milano in Promozione. Un giocatore di indubbia esperienza che potrà rappresentare un punto di riferimento in fase offensiva, il reparto nel quale la squadra lomellina aveva bisogno di innesti dopo l'ultima stagione. È dunque Chiaia il bomber scelto per garantire un apporto importante in fase realizzativa, ma non è certo l'unico acquisto messo a segno dalla formazione ducale del presidente Claudio Mascherpa. In biancoceleste infatti arriveranno anche il centrocampista argentino Gaspar Felix Lescano che nel proprio paese ha giocato nel campionato di serie B e il difensore Nicolò Mura. Il Città di Vigevano ha anche un nuovo portiere: l'estremo difensore dello scorso campionato, Gianmarco Campironi, infatti nonostante fosse stato inizialmente confermato dalla società ha deciso di lasciare la squadra per accasarsi al Fenegrò, sempre in Eccellenza. Il nuovo portiere dunque sarà Davide Amadori, 25 anni: si tratta di un atleta con un curriculum importante perché nelle scorse stagioni ha difeso la porta di Albinoleffe e Sondrio. A loro ovviamente vanno aggiunti i giocatori che già nelle scorse settimane si erano accordati per un ritorno in maglia biancoceleste: si tratta dei ritorni di Bossi, Procopio e Casula, giocatori che già negli anni scorsi erano stati nell'orbita ducale. E' invece sfumato definitivamente il sogno legato al possibile arrivo in attacco di Oltjan Berberi. Il giocatore è stato a lungo inseguito dal Città di Vigevano, ma alla fine ha preferito rimanere al Busto 81 dove ha disputato l'ultima stagione.

Alberto Colli Franzone

________________________________________________________________________________________________________

IL CITTA' DI VIGEVANO RIPARTE DALLA DIFESA: ECCO BOSSI

dalla Provincia Pavese del 19 giugno 2018

È l'ex Ferrera il primo acquisto, adesso si lavora all'attacco: a caccia di due punte

E' il difensore classe 1997 Christian Bossi il primo rinforzo del Città di Vigevano per il campionato di Eccellenza. Il giocatore, che nell'ultima stagione ha giocato nel Ferrera vincendo il campionato di Promozione, ha scelto la formazione ducale e a inizio luglio firmerà il tesseramento per disputare la prossima stagione in maglia biancoceleste. In questi giorni in casa Città di Vigevano stanno proseguendo i colloqui e il direttore sportivo Piero Cordio sta lavorando alacremente per mettere le basi per i prossimi rinforzi. La pista che portava a Zanellati, come noto, è sfumata perché il giocatore - che sembrava molto vicino a vestire la maglia ducale - si è accordato con il Lomello in Promozione, decidendo di seguire il tecnico Dino Lavenia che nell'ultima stagione lo aveva allenato a Ferrera. Il Città di Vigevano dunque cerca almeno un paio di attaccanti di peso: una prima punta - il nome forte è quello di Oltjan Berberi del Busto 81, anche se si sta valutando la fattibilità dell'affare che è parecchio oneroso - e un giocatore veloce che occuperà la casella che nelle intenzioni iniziali avrebbe dovuto prendere Zanellati. Entrerà a far parte a tempo pieno della rosa della prima squadra invece Ekwalla Dioh, attaccante che nell'ultima stagione ha trascinato la juniores biancoceleste, giovando spesso anche in Eccellenza.Intanto il Città di Vigevano sta lavorando anche a livello di settore giovanile: la juniores biancoceleste, dopo la vittoria nei play off ottenuta nell'ultima stagione, è stata ufficialmente ripescata nei regionali di fascia A e la società ha scelto un nuovo allenatore: si tratta di Michele Damaschi, tecnico che già in passato aveva allenato a Vigevano. «Si tratta di un tecnico molto preparato - spiega il direttore sportivo Piero Cordio - abbiamo affidato a lui la squadra juniores proprio perché si tratta di un allenatore che potrà far crescere molto i nostri ragazzi. Abbiamo raggiunto il torneo regionale di fascia A e lo disputeremo con una squadra nella quale saliranno i ragazzi degli allievi e saranno presenti alcuni ragazzi della rosa di quest'anno».

Alberto Colli Franzone

________________________________________________________________________________________________________ torna al menu